2013 - Riunione di famiglia

Modifiez-moi !

Image

2014 IL RITORNO IN ITALIA

Ottobre 2014, a 70 anni decido di prendere la pensione e di comune accordo con Elda, decidiamo di rientrare in Italia.

L’Italia, bellissimo paese nel quale si possono vedere ed ammirare delle bellissime città, dei bellissimi borghi, dei bellissimi monumenti, tradizioni millenarie, conoscere persone meravigliose e diventare amici…

L’Italia, paese circondato dal mare, con spiagge meravigliose e mete turistiche di tanti europei ed altri…

L’Italia paese dove si mangia deliziosamente bene, con prodotti alimentari naturali e invidiati da tanti paesi, un clima temperato  dove si vive bene…

Ma c’è anche l’Italia paese che vive con i terremoti, terremoti che ultimamente hanno scosso tutto il centro Italia, che anche noi abbiamo vissuto, dove famiglie intere hanno perso tutto, famiglia, casa e beni… e le persone sopravissute che non vogliono assolutamente lasciare questi posti soggetti ai terremoti e frane…perché sono ancorati alle loro terre, alle loro storie ed origini e si fanno forza per andare avanti…

L’Italia con tanti ministri che vanno in questi posti pavoneggiandosi e promettendo case provvisorie in attesa della ricostruzione, case che dopo sei mesi dal sisma ancora non ci sono…le persone vivono nelle roulottes o negli alberghi, ma che tra poco dovranno lasciare liberi questi alberghi per la stagione estiva… ma dove andranno ? Questa è l’Italia ! Una vergogna.

L’Italia… dove noi siamo ritornati, va avanti, ma purtroppo noi ci siamo pentiti di avere fatto questo sbaglio nel volere ritornare, da italiani, nel nostro paese d’origine… perché niente funziona, tanta burocrazia, molte tasse, tasse sulle pensioni al 23%, tanta disoccupazione, 42% di giovani disoccupati,  fabbriche che chiudono e delocalizzano all'est,  assistenza sanitaria scadente, molto menefreghismo da parte delle autorità…e quant’altro…

 

2017 - L'ERRORE DEL RIENTRO ED IL RITORNO IN BELGIO 

Siamo qui già da due anni, ma ora siamo arrivati ad un punto di saturazione e oggi 1 marzo 2017… abbiamo preso la decisione di ritornare in Belgio.

Questi due anni e mezzo trascorsi qui, li paragono ad un viaggio in nave dove, da capitano ho scelto la destinazione verso un paese dove si vive bene, almeno lo credevo, ma durante la navigazione il mare cominciò ad incresparsi per poi divenrare mare mosso e sempre più mosso fino a mareggiata. A questo punto, da comandante conscienzioso e insieme al mio secondo, abbiamo preso la saggia decisione di ritornare in porto… ed è ciò che abbiamo fatto.

Non che la situazione sia molto migliore, ma almeno in qualità di vita è nettamente superiore, da  pensionato dal Belgio non pago somme faraoniche di tasse e l’assistenza sanitaria è corretta direi quasi tra le migliori in Europa.

Quando vai a prendere un documento non ci sono problemi, non che ti dicano tutto con il contagocce, e in più c’è molto più rispetto per le persone. 

Sono molto deluso nel vedere a che punto è arrivata l’Italia rispetto a quella che conoscevo prima di partire all’estero,  mi fa anche un po’ male di dover fuggire il mio paese, ma guardandomi intorno e vedendo come tutto funziona… mi vergogno di essere italiano !

Oggi, 29 dicembre 2017, francamente, con i miei 72 anni, comincio ad essere un po’ stanco di tutto questo, spero che questo sia l’ultimo cambiamento prima del mio ultimo viaggio.

 

 

Image

 

Clicca qui per vedere:  " target="_blank">I 72 anni della mia vita in qualche immagine